Sono trascorsi 50 anni da quando con un gruppo di giovani amici studiosi della questione meridionale demmo vita, a Napoli, ad un periodico che aveva già nel titolo della testata un importante impegno da assolvere, un impegno culturale, etico e civile rivolto in particolare all’approfondimento della problematica meridionale. Negli anni Politica meridionalista si propose infatti come un vero e proprio movimento culturale espressione di un nuovo meridionalismo. Intorno alla rivista infatti nacquero e si svilupparono una serie di iniziative di particolare rilievo, quali gli stessi Incontri di studio e la Giornata del Mezzogiorno nella Scuola. La pubblicazione di alcune ricerche hanno poi portato la rivista a partecipare al dibattito culturale e politico in atto nel Paese sui problemi economici e sociali del nostro Mezzogiorno. Vanno ricordate in particolare le pubblicazioni riguardanti il degrado ecologico urbano “Napoli Cancer” e l’attualità del meridionalismo di Guido Cortese. L’intensa attività pubblicistica promossa dalla rivista – come ricordò il Presidente della Repubblica, Ciampi, in occasione dei trenta anni di attività della testata celebrati alla Camera dei Deputati – ha favorito la nascita di un movimento culturale legato alla grande tradizione meridionalistica. Di particolare significato fu la diffusione della testata presso le nuove generazioni attraverso l’iniziativa Il giornale nelle scuole (ideata e organizzata dal compianto amico e collega Antonio Pisanti, vice direttore della testata) patrocinata dalla Regione Campania che vide la distribuzione di Politica meridionalista nelle scuole della Campania e che ebbe come momento di riflessione e  sintesi nella Giornata del Mezzogiorno, un evento che vide – nella città di Sorrento –  la sede della  cerimonia di premiazione degli studenti vincitori di un concorso su temi di carattere meridionalistico.  La rivista è sempre stata aperta a tutti i contributi e a tutte le voci, come hanno dimostrato ampiamente la varietà degli interventi così come anche riconosciuto, negli anni, dalle varie autorevoli testimonianze di alcuni dei maestri del nostro giornalismo e dalle stesse istituzioni nazionali e locali. La testata – oggi anche in versione online – è edita dall’Associazione “Guido Dorso” e, negli anni, si è fatta autorevole portavoce delle varie edizioni del sempre più prestigioso Premio Dorso promossa dalla stessa Associazione e da Politica meridionalista realizzando una vera e propria cronistoria stampata dell’evento (giunto alla sua 42ma edizione) patrocinato dal Senato, dal CNR e dall’Università di Napoli “Federico II” con l’adesione del Presidente della Repubblica. Oggi desideriamo festeggiare questi primi cinquant’anni riconfermando per il futuro il nostro impegno editoriale – che vede anche l’attiva partecipazione di nuovi giovani collaboratori – nel portare avanti la testata quale occasione di nuovi confronti e dibattiti alla luce di una rinnovata azione da parte delle istituzioni tutta tesa a far voltare pagina al nostro Mezzogiorno.

ULTIME PUBBLICAZIONI

Non si eredita solo la ricchezza, ma anche la povertà

È in azione una tempesta perfetta, causata dal mix di...

Sessanta capolavori del Museo di Capodimonte saranno esposti nel 2023 al Louvre

Sessanta capolavori del Museo di Capodimonte verranno esposti, nel 2023,...

Processi collaborativi per la rigenerazione urbana. Innovazione, resilienza e sviluppo sostenibile

Uno scenario di sviluppo, creatività, innovazione, ricerca, arte e progettazione:...

Il PNRR e il Mezzogiorno. Opportunità e rischi

Il PNRR si configura come un intervento strutturale per risollevare...

Più Letti

Criminalità organizzata e sistema economico del Mezzogiorno: i nuovi canoni delle...

Il presente saggio di Salvatore Sacco è stato pubblicato nel libro “Mezzogiorno in progress? Non siamo meridionalisti”, promosso dall’Osservatorio di Economia e Finanza, edito...

Le ZES-Zone Economiche: scenario internazionale, quadro di sintesi e riflessioni

1. Elementi di scenario internazionale Il fenomeno delle Free Zone, ha registrato un trend in continua crescita, che non si è arrestato durante il periodo...

Terremoto: dalla Catastrofe alla Resilienza

Forse pochi conoscono il lungo processo che ha portato la ricerca italiana delle Scienze della Terra all’attuale fase di sviluppo, dopo il lungo periodo...

Le riforme incompiute: il caso delle ZES

Sulle zone economiche speciali (ZES) nelle regioni meridionali del nostro Paese, quando se ne parla, si continuano spesso ad utilizzare luoghi comuni che non...

Intervista all’europarlamentare Franco Roberti

Franco Roberti, oggi europarlamentare dopo una lunga carriera nella magistratura, è stato assegnatario del Premio Internazionale Guido Dorso nel 2015 (35° edizione – Sezione...

Quale futuro nel PNRR per Napoli città sostenibile

L’A.P.E.F (Associazione Professori Eneriti Federiciani), nell’ambito delle sue iniziative culturali, ha organizzato il 12 luglio 2021 presso l’Aula Pessina dell’Università degli Studi di Napoli...